GRUPPO DI AZIONE LOCALE ETRUSCO CIMINO PSR LAZIO 2007-2013 - Asse IV LEADER

Misure attivabili

MISURA 4.1.1.111
AZIONI NEL CAMPO DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE
E DELL’INFORMAZIONE

Obiettivi e finalità: la misura intende fornire agli addetti ai lavori la conoscenza delle tecniche e delle tecnologie più innovative, incluse le professionalità nelle nuove tecnologie informatiche, per una maggiore conoscenza nei campi della qualità dei prodotti, dei risultati della ricerca e gestione sostenibile delle risorse naturali inclusi i requisiti di condizionalità e l’applicazione di pratiche di produzione compatibili con le esigenze di salvaguardia e valorizzazione del paesaggio e del territorio, in modo da renderli protagonisti della competitività delle aziende agroalimentari.
Ambito territoriale di intervento: tutto il territorio del GAL Etrusco Cimino.

La misura è articolata nelle seguenti azioni:
Azione 1.a FORMAZIONE
Per quanto riguarda la formazione il PSL del Gal Etrusco Cimino, con la presente misura, finanzia attività formative rivolte esclusivamente agli addetti del settore agricolo e forestale, compresi i giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in azienda, su temi fortemente specialistici e attinenti allo sviluppo rurale al fine di garantire adeguate conoscenze tecniche e professionali per migliorare la competitività, l’efficienza e la sostenibilità dell’impresa agricola e forestale.
Soggetti beneficiari: Enti ed Organismi pubblici e/o privati riconosciuti o accreditati dalla Regione Lazio come fornitori di formazione in agricoltura e/o nel settore forestale.
Tipo di sostegno ed intensità di aiuto: sono concessi aiuti in conto capitale sino al 100% delle spese sostenute.
Azione 1.b “TUTORAGGIO AZIENDALE” (Interventi di formazione individuale in azienda)
Sono previste attività di formazione a carattere individuale da svolgersi nell’azienda dell’utente e/o in altre aziende agricole, coerentemente con le azioni e le iniziative previste dalle linee di programmazione per la formazione in agricoltura stabilite dalla Regione Lazio.
Soggetti beneficiari: giovani imprenditori agricoli in possesso dei requisiti previsti nella misura 112 del Programma di Sviluppo Rurale del Lazio per il periodo di programmazione 2007/2013.
Tipo di sostegno ed intensità di aiuto: è concesso un contributo fino all’80% della spesa ammissibile, entro un limite di spesa pari a € 1.500,00 per prestazione.

MISURA 4.1.1.111
AZIONI NEL CAMPO DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE
E DELL’INFORMAZIONE


Obiettivi e finalità: la misura intende fornire agli addetti ai lavori la conoscenza delle tecniche e delle tecnologie più innovative, incluse le professionalità nelle nuove tecnologie informatiche, per una maggiore conoscenza nei campi della qualità dei prodotti, dei risultati della ricerca e gestione sostenibile delle risorse naturali inclusi i requisiti di condizionalità e l’applicazione di pratiche di produzione compatibili con le esigenze di salvaguardia e valorizzazione del paesaggio e del territorio, in modo da renderli protagonisti della competitività delle aziende agroalimentari.
Ambito territoriale di intervento: tutto il territorio del GAL Etrusco Cimino.

La misura è articolata nelle seguenti azioni:
Azione 1.a FORMAZIONE
Per quanto riguarda la formazione il PSL del Gal Etrusco Ciminorina, con la presente misura, finanzia attività formative rivolte esclusivamente agli addetti del settore agricolo e forestale, compresi i giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in azienda, su temi fortemente specialistici e attinenti allo sviluppo rurale al fine di garantire adeguate conoscenze tecniche e professionali per migliorare la competitività, l’efficienza e la sostenibilità dell’impresa agricola e forestale.
Soggetti beneficiari: Enti ed Organismi pubblici e/o privati riconosciuti o accreditati dalla Regione Lazio come fornitori di formazione in agricoltura e/o nel settore forestale.
Tipo di sostegno ed intensità di aiuto: sono concessi aiuti in conto capitale sino al 100% delle spese sostenute.
Azione 1.b “TUTORAGGIO AZIENDALE” (Interventi di formazione individuale in azienda)
Sono previste attività di formazione a carattere individuale da svolgersi nell’azienda dell’utente e/o in altre aziende agricole, coerentemente con le azioni e le iniziative previste dalle linee di programmazione per la formazione in agricoltura stabilite dalla Regione Lazio.
Soggetti beneficiari: giovani imprenditori agricoli in possesso dei requisiti previsti nella misura 112 del Programma di Sviluppo Rurale del Lazio per il periodo di programmazione 2007/2013.
Tipo di sostegno ed intensità di aiuto: è concesso un contributo fino all’80% della spesa ammissibile, entro un limite di spesa pari a € 1.500,00 per prestazione.

MISURA 4.1.1.121
AMMODERNAMENTO DELLE AZIENDE AGRICOLE


Obiettivi e finalità: le finalità operative della misura riguardano la riduzione dei costi di produzione, il miglioramento dell’ambiente naturale e delle condizioni di igiene e benessere degli animali, il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro, la riconversione produttiva e il risparmio energetico, ciò attraverso l’introduzione di nuove tecnologie, innovazioni di processo e di prodotto, il controllo e la tracciabilità del prodotto lungo la filiera, la produzione di energia da fonti rinnovabili.
Ambito territoriale di intervento: tutto il territorio del GAL Etrusco Cimino.
Soggetti beneficiari: possono beneficiare degli aiuti gli imprenditori agricoli, come impresa individuale o organizzati in forma societaria, titolari di partita IVA ed iscritti nel Registro delle Imprese.
Tipo di sostegno ed intensità di aiuto: sono previsti due tipologie di finanziamento alternative:
- in conto capitale da calcolarsi in percentuale sul costo totale dell’investimento ammissibile
- in conto abbattimento degli interessi sui mutui concessi da Istituti di Credito.
Massimali: per gli interventi finanziati nell’ambito della presente misura sono fissati i seguenti massimali riferiti al costo totale degli investimenti ammissibili di cui una azienda può beneficiare, che potranno essere raggiunti con un massimo di numero due piani di investimento:

  • per le imprese agricole singole € 1.000.000,00, elevabile a € 1.500.000,00 nel caso in cui l’investimento riguardi la trasformazione del prodotto aziendale od interventi volti alla produzione energetica da fonti rinnovabili ;
  • per le imprese agricole associate e per le cooperative agricole € 1.500.000,00 elevabile a 2.000.000,00 nel caso in cui l’investimento riguardi la trasformazione del prodotto aziendale od interventi volti alla produzione energetica da fonti rinnovabili ;

L’investimento massimo per piano di investimento è pari a € 250.000 di spesa ammissibile/ULU. E’ fissato, altresì, un importo minimo per ciascuna operazione pari a € 25.000 riferito al costo totale dell’investimento complessivo ammissibile a finanziamento.
Intensità di spesa pubblica: l’aiuto in conto capitale è concesso secondo i limiti massimi stabiliti nel seguente prospetto:
INVESTIMENTI IN STRUTTURE (%)    ALTRI                     INVESTIMENTI (%)
Giovani agricoltori    45    40
Altri imprenditori    35    35

MISURA 4.1.1.123
ACCRESCIMENTO DEL VALORE AGGIUNTO
DEI PRODOTTI AGRICOLI E FORESTALI

Obiettivi e finalità: la misura risponde ai fabbisogni di modernizzazione e innovazione del settore agricolo, aggregazione della produzione di base, sanità, qualità e diversificazione dei prodotti, nonché le necessità di tutela ambientale, sicurezza sul luogo di lavoro.
Ambito territoriale di intervento: tutto il territorio del GAL Etrusco Cimino.
Tipo di sostegno ed intensità di aiuto: Sono previsti due tipologie di finanziamento alternative:
- in conto capitale da calcolarsi in percentuale sul costo totale dell’investimento ammissibile
- in conto abbattimento degli interessi sui mutui concessi da Istituti di Credito.

La misura è articolata nelle seguenti azioni:
Azione 1: ACCRESCIMENTO DEL VALORE AGGIUNTO DEI PRODOTTI AGRICOLI
Soggetti beneficiari: possono accedere ai benefici previsti le micro, piccole e medie imprese che operano nel campo della lavorazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agro- alimentari.
Massimali: per gli interventi finanziati nell’ambito dell’azione è fissato un massimale di investimento di € 500.000,00. E’ fissato, altresì, un importo minimo per ciascuna operazione pari a € 100.000.
Intensità di spesa pubblica: il contributo massimo concedibile è pari al 40% dell’investimento finanziabile, il contributo concedibile è soggetto alla dalla normativa “de minimis” come disciplinato dal Reg. (CE) n. 1998/2006.
Azione 2: ACCRESCIMENTO DEL VALORE AGGIUNTO DEI PRODOTTI FORESTALI
Soggetti beneficiari: possono accedere ai benefici previsti le microimprese forestali, singole o associate, che operano nel settore dell’utilizzazione e della trasformazione dei prodotti legnosi allo stato grezzo.
Massimali: per gli interventi finanziati nell’ambito dell’azione è fissato un massimale di investimento di € 1.000.000,00.
Intensità di spesa pubblica: il contributo massimo concedibile è pari al 40% dell’investimento finanziabile, il contributo concedibile è soggetto alla dalla normativa “de minimis” come disciplinato dal Reg. (CE) n. 1998/2006.

MISURA 4.1.1.124
COOPERAZIONE PER LO SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI, PROCESSI E TECNOLOGIE, NEL SETTORE AGRICOLO, ALIMENTARE E FORESTALE

Obiettivi e finalità: la misura fornisce una risposta concreta all’esigenza di attivare interventi di cooperazione tra enti di ricerca ed imprese del settore agricolo, alimentare e forestale per l’innovazione tecnologica, la diversificazione e differenziazione e lo sviluppo di nuovi prodotti.
Ambito territoriale di intervento: tutto il territorio del GAL Etrusco Cimino.
Soggetti beneficiari: Associazioni Temporanee di Imprese, Organismi di gestione della filiera o dei distretti costituiti secondo quanto previsto dalle specifiche normative della regione o altre forme giuridico-societarie costituite da due o più soggetti che operano nella filiera o nel distretto, gli imprenditori agricoli e forestali, singoli o associati, imprese od Organizzazioni dei produttori operanti nella trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli e forestali, imprese di servizio e gli operatori commerciali, soggetti pubblici e privati appartenenti al mondo della ricerca e della sperimentazione. Le iniziative finanziate dovranno coinvolgere almeno due soggetti e tra questi la partecipazione degli imprenditori agricoli è obbligatoria.
Tipo di sostegno ed intensità di aiuto: sono previsti due tipologie di finanziamento alternative:
- in conto capitale da calcolarsi in percentuale sul costo totale dell’investimento ammissibile
- in conto abbattimento degli interessi sui mutui concessi da Istituti di Credito.
Massimali ed intensità di spesa pubblica: il sostegno è concesso in forma di contributo a fondo perduto fino al 70% del costo totale ammissibile, per un importo massimo di contributo pari ad Euro 150.000 per progetto. Iil contributo concedibile è soggetto alla dalla normativa “de minimis” come disciplinato dal Reg. (CE) n. 1998/2006.

MISURA 4.1.1.125
MIGLIORAMENTO E CREAZIONE DELLE INFRASTRUTTURE
CONNESSE ALLO SVILUPPO E ALL’ADEGUAMENTO
DELL’AGRICOLTURA E DELLA SILVICOLTURA

Obiettivi e finalità: la misura prevede il finanziamento di investimenti a favore del miglioramento della viabilità rurale e dell’accesso ai fondi agricoli e forestali; la misura prevede anche interventi volti a migliorare il capitale fondiario, la rete idrica rurale esistente.
Ambito territoriale di intervento: tutto il territorio del GAL Etrusco Cimino.
Soggetti beneficiari: possono beneficiare degli aiuti previsti i seguenti soggetti:

  • Provincia di Viterbo con terreni che ricadono nel territorio del Gal Etrusco Cimino ;
  • Comuni ricadenti nel territorio del Gal Etrusco Cimino ;
  • Università agrarie che gestiscono terreni di uso collettivo ricadenti nel territorio del Gal Etrusco Cimino ;

Tipo di sostegno ed intensità di aiuto: il sostegno è concesso in forma di contributo a fondo perduto pari all’80% del costo totale dell’investimento.

La misura è articolata nelle seguenti azioni:
Azione 1: MIGLIORAMENTO E RIPRISTINO DELLA VIABILITA’ RURALE
Massimali: è fissato un massimale di € 350.000,00 per operazione.
Azione 2: MIGLIORAMENTO E RIPRISTINO DELLE INFRASTRUTTURE FORESTALI
Massimali: è fissato un massimale di € 350.000,00 per operazione.
Azione 3: MIGLIORAMENTO DELLE DOTAZIONI IDRICHE RURALI, DELLE OPERE IDRAULICO FORESTALI E DELL’APPROVIGIONAMENTO ENERGETICO
Massimali: è fissato un massimale di € 200.000,00 per operazione.

MISURA 4.1.1.132
SOSTEGNO AGLI AGRICOLTORI CHE PARTECIPANO
AI SISTEMI DI QUALITÀ ALIMENTARE

Obiettivi e finalità: la misura tende a favorire la partecipazione degli agricoltori a sistemi di qualità alimentare, incentivando il mantenimento o l’accesso dei produttori ai sistemi di certificazione di qualità, con priorità alla produzione biologica.
Ambito territoriale di intervento: tutto il territorio del GAL Etrusco Cimino.
Soggetti beneficiari: imprese agricole, singole od associate, che partecipano al sistema di qualità.
Tipo di sostegno ed intensità di aiuto: l’aiuto è un contributo annuo per la copertura dei costi fissi effettivi derivanti dalla partecipazione ai sistemi di qualità e necessari per avere la certificazione del prodotto. L’aiuto annuo è pari al 80% dei costi fissi connessi realmente sostenuti per la partecipazione al sistema di qualità ed è concesso fino ad un massimo di € 3.000,00 per anno per un periodo non superiore 5 anni. L’impresa agricola deve garantire, inoltre, la partecipazione al sistema di qualità per un periodo di almeno cinque anni.

MISURA 4.1.1.133
SOSTEGNO ALLE ASSOCIAZIONI DI PRODUTTORI
PER LE ATTIVITÀ DI PROMOZIONE E INFORMAZIONE
RIGUARDANTI I PRODOTTI CHE RIENTRANO
NEI SISTEMI DI QUALITÀ ALIMENTARE

Obiettivi e finalità: la misura mira a sensibilizzare il consumatore sulle caratteristiche di prodotti ottenuti attraverso un sistema di aiuto per forme di produttori associati per la realizzazione di attività di informazione e promozione dei prodotti agroalimentari di qualità allo scopo di informare i consumatori e gli operatori economici sui livelli di qualità e salubrità delle produzioni, così come degli standard di benessere degli animali, l’etichettatura e la rintracciabilità.
Ambito territoriale di intervento: tutto il territorio del GAL Etrusco Cimino.
Soggetti beneficiari: Associazioni di produttori, ivi compresi i Consorzi di Tutela, ossia organizzazioni di qualsiasi natura giuridica, che raggruppano operatori che partecipano attivamente agli schemi di qualità riconosciuti e sostenuti nella misura 4.1.1.132 “Partecipazione degli agricoltori ai sistemi di qualità alimentare”.
Tipo di sostegno ed intensità di aiuto: l’aiuto verrà erogato in conto capitale da calcolarsi in percentuale sul costo ammissibile. Il livello di aiuto massimo è pari al 70% del costo ammissibile.

MISURA 4.1.3.311
DIVERSIFICAZIONE VERSO ATTIVITA’ NON AGRICOLE

Obiettivi e finalità: la misura prevede il sostegno ad iniziative volte alla diversificazione delle attività agricole in attività artigianali, sociali e didattiche, turistico - ricreative, enogastronomiche, ambientali e per la produzione di energia da fonti rinnovabili (prioritaria) fra cui la stoccaggio e commercializzazione di biomasse.
Ambito territoriale di intervento: tutto il territorio del GAL Etrusco Cimino.

La misura è articolata nelle seguenti azioni:
Azione 1) SOSTEGNO ALLA PLURIFUNZIONALITÀ
Azione 2) SOSTEGNO ALLE PRODUZIONI TIPICHE ARTIGIANALI
Azione 3) SOSTEGNO ALL’OFFERTA AGRITURISTICA
Azione 4) SOSTEGNO ALLA PRODUZIONE DI ENERGIA  DA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI (FER)


Soggetti beneficiari:
i beneficiari per le azioni 1) e 2) sono:

  • gli imprenditori agricoli ai sensi dell’articolo 2135 del codice civile, come impresa individuale o società agricola ;
  • i componenti della famiglia dell’imprenditore agricolo professionale (IAP), di cui al D.Lgs. 99/2004 . Per componente della famiglia si intende il coniuge, i parenti entro il II grado e gli affini entro il I grado ;

i beneficiari per le azioni 3) e 4) sono esclusivamente gli imprenditori agricoli ai sensi dell’articolo 2135 del codice civile, come impresa individuale o società agricola.
Tipo di sostegno ed intensità di aiuto: sono previsti due tipologie di finanziamento alternative:
- in conto capitale da calcolarsi in percentuale sul costo totale dell’investimento ammissibile
- in conto abbattimento degli interessi sui mutui concessi da Istituti di Credito.
Massimali: qualsiasi aiuto concesso in forza della presente misura è conforme al regolamento de minimis, è  fissato un massimale di € 1.000.000,00 del costo totale dell’investimento ammissibile per un contributo massimo di € 200.000,00 per gli interventi finanziati.
Intensità di spesa pubblica: l’aiuto in conto capitale è concesso secondo i limiti massimi stabiliti nel seguente prospetto:

INVESTIMENTI IN STRUTTURE (%)    ALTRI                     INVESTIMENTI (%)
Giovani agricoltori    45    40
Altri imprenditori    35    35

MISURA 4.1.3.313
INCENTIVAZIONE DI ATTIVITÀ TURISTICHE

Obiettivi e finalità: gli obiettivi che si intendono perseguire con la presente misura sono i seguenti:
- Interventi di realizzazione e valorizzazione degli itinerari turistici ed enogastronomici;
- Supporto alla creazione di una rete di servizi turistici pubblici e/o privati per la promozione
del territorio Gal.
Ambito territoriale di intervento: tutto il territorio del GAL Etrusco Cimino.

La misura è articolata nelle seguenti azioni:
Azione a): CREAZIONE DI INFRASTRUTTURE SU PICCOLA SCALA
Tipologia 1) Realizzazione, ristrutturazione, adeguamento ed informatizzazione di punti di informazione turistica
Tipologia 2) Realizzazione di segnaletica turistica
Azione b): INFRASTRUTTURE RICREATIVE PER L’ACCESSO ALLE AREE NATURALI CON SERVIZI DI PICCOLA RICETTIVITA’
Tipologia 1) Individuazione, realizzazione, ripristino e adeguamento di itinerari tematici, percorsi attrezzati, piste ciclabili
Tipologia  2)  Realizzazione, ristrutturazione ed adeguamento di strutture per l’accesso ad aree naturali e per servizi di piccola ricettività
Tipologia 3) Realizzazione, ristrutturazione, adeguamento ed informatizzazione di centri visita ed ecomusei
Tipologia 4)    Investimenti finalizzati alla qualificazione di strutture ricettive di piccole dimensioni

Soggetti beneficiari:

  • Provincia di Viterbo ;
  • Comuni, ricadenti nel territorio del Gal Etrusco Cimino ;
  • Agenzie Provinciali per il Turismo ;
  • Enti Parco, ricadenti nel territorio del Gal Etrusco Cimino ;
  • Organismi gestori dei progetti relativi alle “Strade dell’olio e del vino” (L.R. 21/2001) ;
  • Partenariati pubblico / privati formalmente costituiti e dotati di personalità giuridica di diritto privato ;
  • Associazione di imprese agrituristiche ;
  • Piccoli alberghi e pensioni (max 3 stelle) solo per l’intervento 4 dell’azione b) ;

Tipo di sostegno ed intensità di aiuto: il sostegno è concesso nella forma di contributo a fondo perduto fino ad un massimo del 100% del costo ammissibile ridotto al 50% nel caso in cui i beneficiari siano soggetti privati. Nel caso di aiuti ad imprese si applica il regolamento de minimis.
Massimali: sono fissati i seguenti massimali di investimento, riferiti al costo totale ammissibile:
- per gli interventi di cui all’Azione a) € 150.000,00;
- per gli interventi di cui alla Azione b) € 300.000,00.
In ogni caso per gli interventi che saranno realizzati in aree ricadenti nell’ambito del sistema regionale delle aree protette è fissato un massimale di € 150.000,00 per operazione, riferito al costo totale dell’investimento.